Articoli con tag: Lina Maria Ugolini

Lina Maria Ugolini – La ferrovia (Arca Felice 2012)

Lina Maria Ugolini – La ferrovia (Arca Felice 2012)

Annunci

Catia di Cesare – Parole Blues

La parola blues è parola che dondola, scivola, segue il pensiero di una musica interiore di puro istinto. Si compone di frammenti, crea immagini, sensazioni urgenti, canta per essere suono e nel suono invenzione di ritmi. Questa di Catia Di Cesare è una raccolta di voce e accordi, complice la tastiera del suo pianoforte, ciò che le mani hanno imparato a dire, alterne e concordi. Una poesia, una scrittura intima d’ascolto. (Lina Maria Ugolini)

Catia di Cesare – Parole Blues

La parola blues è parola che dondola, scivola, segue il pensiero di una musica interiore di puro istinto. Si compone di frammenti, crea immagini, sensazioni urgenti, canta per essere suono e nel suono invenzione di ritmi. Questa di Catia Di Cesare è una raccolta di voce e accordi, complice la tastiera del suo pianoforte, ciò che le mani hanno imparato a dire, alterne e concordi. Una poesia, una scrittura intima d’ascolto. (Lina Maria Ugolini)

“Con Il Naso Rosso” di Lina Maria Ugolini (Ladolfi, 2011) – anteprima

Il naso della poesia è un buffo naso, leggero soprattutto… e tinto di rosso. Si afferra con due dita e come una farfalla gli si offre la punta del viso di un fiore… Questo naso annusa se stesso e nel proprio respiro cede all’aria il fiato vivo delle parole. Si diverte come un matto a scivolare tra consonanti e vocali.
(Lina Maria Ugolini)

“Con Il Naso Rosso” di Lina Maria Ugolini (Ladolfi, 2011) – anteprima

Il naso della poesia è un buffo naso, leggero soprattutto… e tinto di rosso. Si afferra con due dita e come una farfalla gli si offre la punta del viso di un fiore… Questo naso annusa se stesso e nel proprio respiro cede all’aria il fiato vivo delle parole. Si diverte come un matto a scivolare tra consonanti e vocali.
(Lina Maria Ugolini)