Estratto da “Per ogni frazione” di Davide Castiglione (Campanotto 2010)

Per acquistare il libro andate a questo link
Il blog di Davide Castiglione a questo link: www.castiglionedav.altervista.org

*

*

NOTE FUORI VOLUME

 

Davide Castiglione ha una buona densità espressiva, un andamento magmatico.

Maurizio Cucchi, La Stampa, 12/05/2006

*

Un carezza, quella di Davide che dialoga con le parole di J.Cortàzar che aprono la raccolta: nello slancio verso l’Altro «alla mano tesa doveva corrispondere un’altra mano da fuori, dall’altro».
C’è il tentativo di partire dalla circospezione delle emozioni – del più intimo microcosmo – per arrivare a uno slancio: una tensione metafisica dai luoghi reali e umorali dei sentimenti ai non-luoghi delle geometrie e delle geografie, dove tutto si corrisponde. Micro e macro in una danza:

Che questa geografia rimanga uguale ripresa dall’alto,
moltiplicata al più: questo ho sperato per reggere il pensiero
questo ho sperato soppresso dal pensiero.

Ci sono luoghi, ci sono centri «dove la calce esige i corpi» (da Centri), dove «ha un senso netto anche il giro, tanto da accorrere / a nessun pro i ricordi; vanta un riproporsi di eventi / (ed edifici) come da anniversario ravvicinato» (da Sensi della piazza, IV).

E ci sono non-luoghi dove «per ogni frazione, nell’esserci / con forza e senza l’espediente / di dire noi, in due / disanimare la dipendenza dal due» (da Archeologie).
C’è anche come una cristiana coincidenza tra lo slancio metafisico e lo slancio verso l’altro, e da questa unione nasce il meccanismo propulsore di tutta la poetica.

A sfavore della musicalità, un po’ disorganica e poco disinvolta, ci guadagna l’intuito del grande orologiaio che fissa il suo occhio attento sugli ordigni del senso.
La ricerca di Davide è tutta tesa a scardinare il rivoloforzare il buio, superare le scorciatoie che ci allontanano dall’Altro. E così lo stile attraverso rime imperfette e interne, consonanze e assonanze, escogita un’armonia invisibile. La costruzione del verso che cerca il ritmo del carillon e, come una meridiana, vuole essere esatta e universale.
Davide cerca (e in parte a mio parere riesce benissimo) di svelare le maschere che rendono la vita «fissa fissa ibernata im- / pedita» (da Centri). Oppure trova nelle scene di vita ordinaria il male che inibisce le emozioni, che agisce al di qua dallo slancio.

Riccardo Raimondo

[…] Leggendo le poesie di Davide si avverte che non si tratta di alchimie o artifici, dal suo personale ‘alambicco’ distilla un’essenza quasi sempre criptata, ma non oscura; i suoi versi non sono viziati di sensazionalismo o ridondanze. Nello stile chiaro, luoghi della poesia come figure retoriche, enjambement, e ogni altro tipo di espediente linguistico, sembrano dosati con grande parsimonia, senza eccessi che ne pregiudichino la forma e l’assetto fonetico. Certo, come i poeti del nostro tempo non accetta limiti di tipo metrico o computo di sillabe… Lo stile è libero e non immune da ‘influenze’ che riguardano illustri ‘referenti’ di quest’Arte, quali De Angelis, o Zanzotto, ma forse anche altri autori moderni avanguardisti. Certo è evidente che nella sua formazione artistica c’è un lungo percorso di perfezionamento, una lenta ascesa che lo ha messo davanti all’attenzione di poeti ormai affermati, De Angelis per esempio, ed altri. Ora ogni parto è in coda alle urgenze: è un fare e disfare ai bordi del vivere, nelle piane di calma; ma accertata la faglia, è paradosso – del costruirci.. Lo stile di Davide appare versatile ed eclettico, nonostante l’orientamento del suo comporre; ogni poesia presenta uno scenario particolare sul piano formale, è come un piccolo teatro in cui persone e cose si muovono secondo le tematiche trattate, in armonia con i suoni, le immagini… Così, leggere, indisturbate per un soffio, le ombre definite nei miei pressi buttano voci, giù in gola e a piombo me le spingono […]

Virginia Murru, Il Golfo di Ischia, 8 maggio 2010

*

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: