“Oltre da me” di Alessandra Greco (Cantarena 2011)

NOTA

La sensazione sentita in un Reading Classico, Oltre da Me.

“Oltre da Me” di Alessandra Greco è un montaggio di scritture in prosa e in versi con richiami a Lucrezio, William Blake, Thomas Stearns Eliot, Patty Smith, ad una ricerca sulla Rota degli Esposti e sull’abbandono infantile nella Storia, frutto di un lavoro immaginato sul concepimento, la manifestazione e il passaggio verso un oltre di nuovo incorporeo, dove la dimensione del Tempo è alterata e gli eventi non seguono una successione lineare. Le azioni nello spazio, la non-lingua, divengono gesto di senso. L’attenzione al senso percepito, la sensazione sentita nel corpo vivo, portavoce dell’emozione fisica, diviene “parola di senso”.

*

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: