Maurizio Landini – tre inediti

a cura di Riccardo Raimondo

Parlare di poesia e soprattutto di poesie è un gioco che troppo spesso rimane chiuso in quelle quattro mura di proprietà di alcuni eletti che hanno creato un vocabolario intorno ad esse. (Matteo Chiavarone, dalla prefazione a Permanenze lontane, opera prima di Maurizio Landini, Edizioni della sera 2011, qui una recensione)

 

 

 

 

Nota dell’autore: il tempo rimpicciolisce le cose, forse perché il passato possa entrare meglio, tutto, dentro di noi… Non è il tempo per una carezza sulla pelle bianca; non è il tempo di scoprirsi. Algido è il candore, nient’altro che un trucco. Coriaceo è l’abbandonarsi inconsapevole e incosciente al passato, resistente agli occhi avidi del divenire.

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: